Darryl Strawberry parla di dipendenza e recupero

Dopo aver combattuto contro la dipendenza da cocaina e alcol per gran parte della sua famosa carriera nel baseball, Darryl Strawberry è stato pulito e sobrio negli ultimi 11 anni. Non solo è ora impegnato ad aiutare gli altri a sconfiggere le proprie dipendenze, ma ha anche iniziato un centro di trattamento per facilitare il movimento.

Strawberry ha condiviso la sua storia davanti a 300 persone durante il pranzo annuale del Coastal Horizons Center in Florida all’inizio di questo mese, che ha raccolto fondi per l’organizzazione no-profit. Il quattro volte campione delle World Series ha cercato di motivare i presenti e ha sottolineato che tutto è possibile attraverso la forza di volontà.

“Undici anni fa mi sono infilato un ago nel braccio per la prima volta ed è stato allora che ho capito che ero davvero malato”, ha detto Strawberry. “Ho usato droghe e alcol per molto tempo ed è iniziato quando avevo 21 anni… “È stato circa 11 anni fa che ho capito che potevo raggiungere qualcosa di più grande di me stesso e sono guarito.”

La storia di Darryl Strawberry

Strawberry è stato sospeso dalla Major League Baseball in tre occasioni per abuso di sostanze. Nel 1999 ha ricevuto una sospensione di 140 partite per possesso di cocaina e adescamento di sesso da una prostituta. Ha poi violato la sua libertà vigilata da quell’accusa nel settembre 2000 dopo essere svenuto per aver preso antidolorifici mentre guidava e aver causato un incidente, il che ha portato a due anni di arresti domiciliari.

Strawberry è stato anche arrestato e messo in prigione in diverse occasioni per aver lasciato i centri di trattamento ordinati dal tribunale per procurarsi droga. Dopo aver violato diverse regole non legate alla droga nel centro di trattamento della Florida in cui era in libertà vigilata, è stato condannato a 18 mesi di prigione nel marzo 2002. Strawberry è stato rilasciato dopo 11 mesi e da allora è rimasto sobrio.

Una nuova speranza per il futuro

Ha continuato a lavorare alla Darryl Strawberry Foundation, che sostiene i bambini con autismo. Lo scorso gennaio ha aperto il Darryl Strawberry Recovery Center a St. Cloud, in Florida e sta cercando di aprire altre due strutture di riabilitazione. “Non si tratta di me”, ha detto. “A volte le persone pensano troppo spesso che le celebrità e gli atleti pensino solo a se stessi, e io a un certo punto lo ero… Ero un grande giocatore di baseball e ho avuto la possibilità di farlo. Voglio solo essere in grado di aiutare alcuni di coloro che sono meno fortunati di me.”

La più grande lezione che Strawberry sembra aver imparato è che il recupero è un viaggio. Mentre ha inciampato diverse volte nei suoi tentativi di guarire, la sua determinazione a riuscire ha portato alla sua sobrietà di oggi. Va notato che una ricaduta, anche significativa, non significa che la sobrietà sia un’impresa impossibile.

Se tu o qualcuno che conosci sta lottando con l’abuso di sostanze, possiamo aiutarti a trovare le opzioni di trattamento giuste per le tue esigenze. Chiama il 1-888-319-2606Chi risponde? e parla con un consulente di recupero oggi stesso.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.