Random: Piuttosto che pagare una fortuna per la leggendaria SNES PlayStation, un uomo se l’è costruita da solo

La scoperta della SNES PlayStation ha provocato onde d’urto nella comunità dei giocatori nel 2015. Una collaborazione tra Sony e Nintendo, l’unità doveva affrontare la sfida dei sistemi basati su CD come il Mega CD e il TurboDuo, ma non fu mai rilasciata; Nintendo lasciò infamemente Sony sull’altare e firmò un accordo con la rivale Philips (che alla fine non portò a niente di più di qualche gioco Nintendo sullo sfortunato Philips CD-i).

Nonostante il fallimento dell’impresa, i prototipi di SNES PlayStation furono realizzati da Sony, e quello scoperto nel 2015 è stato venduto per 360.000 dollari. Sono un sacco di spiccioli per un sistema che non ha molto in termini di software unico, così gamer_lafan / LASTFANTASY ha creato il suo proprio progetto. Si è persino spinto fino al punto di stampare la grafica del dorso dei giochi su misura; guardate la sua copia di King of Fighters ’98.

Come ha fatto? Ha preso un accessorio Super Famicom Satellaview – il dispositivo esclusivo per il Giappone usato per scaricare dati sulla console via satellite – e lo ha trasformato in un’unità CD-ROM funzionante completa di interiora PlayStation. Anche se non è esattamente la stessa cosa del prototipo SNES PlayStation all-in-one (ha un aspetto diverso, tanto per cominciare, e quella macchina non avrebbe avuto la maggiore potenza 3D che è stata inserita nella PlayStation finale), assomiglia molto all’unità imbullonata proposta che Nintendo avrebbe dovuto rilasciare come parte del suo accordo con Sony (la SNES PlayStation combinata era proprio la bambina di Sony).

Immagini di questa unità bolt-on sono apparse nelle riviste di giochi negli anni ’90 durante il culmine della febbre dei CD-ROM, ma nessuno ha mai visto com’è in realtà in carne ed ossa (se esiste davvero).

Molto diffusa durante i primi anni '90, questa immagine dell'attacco per il CD-ROM costituisce la base per questa bella mod del 2020 (questa immagine è tratta dalla rivista inglese Super Play numero 3, gennaio 1993)
Molto diffusa durante i primi anni ’90, questa immagine dell’attacco del CD-ROM forma la base per questa bella mod del 2020 (questa immagine è tratta dalla rivista britannica Super Play numero 3, gennaio 1993)

E sì, questa fantasiosa mod funziona davvero – potete vederla in azione qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.